Stampa

TONSILLITI, ADENOIDITI E FARINGITI

 

DEFINIZIONI

 

INCIDENZA:

FATTORI PREDISPONENTI

 

SINTOMATOLOGIA:

 

 

TERAPIA MEDICA: antipiretici, antiinfiammatori, collutorio antisettico e antibiotici (amoxicillina con acido clavulanico)

TERAPIA CHIRURGICA: Adenoidectomia e o Tonsillectomia (clicca per ottenere ulteriori informazioni sull'intervento) 

 

 

Si distinguono Tonsilliti ACUTE, CRONICHE e CRONICHE RIACUTIZZATE

 

TONSILLITI ACUTE

Si distinguono in:

 

 


Si osserva:
Iperemia (arrossamento) tonsillare con o senza coinvolgimento della mucosa faringea. In II o III  giornata si può notare una raccolta di materiale necrotico, purulento e leucociti, di colore bianco-grigiastro che interessa tutta la tonsilla o solo in corrispondenza degli sbocchi delle cripte tonsillari (Placche tonsillari da non confondere con residui alimentari- tonsillolito). 
In caso di ascesso tonsillare si potrebbe verificare un aumento di volume monolaterale della tonsila con sconfinamento verso la linea mediana.

In caso di episodi frequenti è utile eseguire un tampone faringeo e un antibiogramma. 

 

COMPLICANZE (diffusione ai distretti limitrofi):

Categoria: Cavo orale e Faringe
Visite: 17938

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.